PNL

PNL prossimo corso per aziende
I metodi della programmazione neurolinguisica sono le specifiche tecniche utilizzate per utilizzare la PNL e insegnare alla persone che sono in grado di percepire solo una piccola parte del mondo utilizzando la loro consapevolezza sensoriale e che questa visione del mondo è filtrata dalla esperienza, dalle credenze, dai valori, dal sistema sensoriale biologico. La PNL afferma che le persone agiscono e sentono sula base della loro percezione del mondo piuttosto che sulla realtà del mondo.
La PNL (o NLP) insegna che il linguaggio ed i comportamenti sono altamente strutturati e che questa struttura può essere estratta e presentata in forma riproducibile. Utilizzando la PNL una persona può “modellare” le parti migliori del suo proprio comportamento in modo da riprodurle in aree in cui ottiene meno successo o “modellare” un’altra persona per mettere in atto cambiamenti di convinzioni o di comportamenti per migliorare le proprie prestazioni.
Il metodo di insegnamento è strutturato secondo carichi costanti con un approccio teorico-esperienziale in modo da consentire ai partecipanti efficacia di pensiero e di azione tramite:
– molta pratica, vogliamo che le persone siano immediatamente in grado di trasformare la conoscenza in abilità e competenze
– strumenti concreti, offriamo ai partecipanti tecniche e modelli pratici su cui lavorare
– estrema precisione, affinchè gli strumenti siano efficaci essi devono essere applicati con grande accuratezza
– utilizzo di una linguistica di precisione, secondo lo schema della PNL
– cura della comunicazione efficace, formiamo persone in grado di gestire la propria comunicazione con grande consapevolezza.
Annunci

HEALING THEATRE AND ROLE PLAY

Incontro di healing, necessaria prenotazione.

Il laboratorio di healing è una sorta di laboratorio umano dove si possono scoprire nuovi potenziali, divertirsi, emozionarsi, lavorare con gruppo accogliente e non giudicante, sperimentare le proprie rigidità e scioglierle, sentire l’amicizia e l’intimità con gli altri. Quest’anno una particolare cura verrà data ai personaggi ed alla loro analisi psicologica e sarà possibile, ma non obbligatorio, partecipare ad uno spettacolo finale. L’healing theatre unisce multiple forme di espressione musica, parole, movimento ed arti grafiche con una comunicazione potenziante ed un ascolto delle emozioni. Si condividono sentimenti e reazioni rompendo le abituali barriere tra le persone. Una moderna evoluzione dell’antica tradizione umana dell’uso delle storie, della danza e della musica per comunicare e ampliare la nostra stessa esperienza di vita.E’ rivolto a chi vuole migliorare in modo divertente la propria formazione personale e le proprie capacità di relazione e socializzazione. Ogni partecipante è chiamato ad esprimere se stesso.
Essere creativi vuol dire rompere degli schemi, togliersi delle maschere.
Verranno anche insegnate le tecniche fondanti del lavoro dell’attore quali l’uso del corpo e della gestualità, gli esercizi di improvvisazione, disegno, danza, haiku..

2 mercoledi al mese dalle ore 21 alle 23.

partecipazione gratuita ad un incontro.healing

PROSSIMI INCONTRI

Il più grande spreco nel mondo è la differenza tra ciò che siamo e ciò che potremmo diventare.
(Ben Herbster)

Buongiorno Vi auguro una serena estate e vi invio informazioni sulle nostre prossime attività.

Corso estivo: la crisi e il personaggio
Un lavoro sulla psicologia umana applicata al personaggio, utile per attori, per interessati alla psicologia e per persone che desiderano crescere tramite la recitazione. Il corso si svolgerà il 22 agosto dalle 19 alle 22 e 23 agosto dalle ore 18 alle ore 21.

Dal 15 settembre corso di healing theatre and role play 2 mercoledi al mese ore 21 – 23.

I corsi si svolgono in zona Nomentana.

E’ possibile partecipare ad un incontro per conoscerci, necessario prenotare telefonicamente o via email o cellulare (348/0837257).
A presto

Per tutti i corsi è prevista una borsa di studio per il primo iscritto

COME SI FA UN PROGETTO

La domanda è, come si fa un progetto?

Ecco alcuni punti salienti, :

1) si tratta di una macro-progettazione, quindi è inutile se non controproducente, approfondire con dilungazioni i vari punti

2) introduzione –> piccola premessa sul fenomeno, lo scenario, analisi della domanda e del contesto

3) modello teorico di riferimento

4) obiettivo generale

5) obiettivi specifici

6) target, chi lo conduce, luogo e attrezzature

7) metodologia e strumenti

8) attività, fasi, moduli, contenuti ecc ecc (dipende dalla richiesta del testo)

9) durata dell’intervento e pianificazione

10) materiali

11) valutazione pre-in-post

12) vincoli e risorse

13) costi

RIFLESSIONI SU CASO CLINICO

Caso clinico:
Un commerciante sui 40 anni, s.b., si presenta con la moglie a una consultazione psicologica. E’ molto teso, sudato, parla a scatti, mentre la moglie appare tranquilla e silenziosa. l’uomo denuncia insonnia, difficoltà sessuali, agitazione psicomotoria, ansia e preoccupazione per la salute propria e quella della moglie e dei due figli di sei e otto anni. La moglie, interrogata dallo psicologo, dice che in famiglia va tutto bene, solo che il marito è ansioso in modo sproporzionato rispetto alle situazioni. Il commerciante afferma ancora che si sente umiliato per lo scarso successo nel lavoro, che considera modesto rispetto alle proprie aspettative giovanili. Il candidato indichi quali aree approfondirebbe nei colloqui successivi, quali strumenti testologici userebbe come supporto dei colloqui clinici illustrando anche i motivi della scelta, e quali ipotesi diagnostiche potrebbe formulare; indichi inoltre se ritiene opportuno proseguire, almeno in fase diagnostica, i colloqui solo con S.B. o anche con la moglie.
Poiché le informazioni disponibili nel resoconto non sono sufficienti a determinare un’ipotesi diagnostica univoca e sicura, non suscettibile di falsificazioni, nei prossimi incontri con la persona cercherei di approfondire le seguenti aree: storia e rapporti con la famiglia di origine di S.B. , momento di insorgenza dei suoi disturbi (e verifica se collegato ad un evento specifico) e loro durata nel tempo, la rappresentazione di sé di S.B., i suoi rapporti con la moglie e con i figli e le sue difficoltà sessuali e lavorative. Un altro aspetto di primaria importanza è un’analisi della domanda. Da chi parte la domanda dal soggetto o da sua moglie? E come mai si presentano in coppia? Qual’è la richiesta? A quanto pare l’unico sintomo riportato dalla moglie è l’ansia mentre per esempio le difficoltà sessuali non vengono evidenziate (interrogata dallo psicologo dice che va tutto bene in famiglia…). Proporrei un ciclo di colloqui individuali a lui e, se disponibile, anche alcuni incontri individuali a sua moglie. Per poi rivalutare la situazione con maggiore chiarezza.
 Da questo primo incontro, si potrebbe ipotizzare un disturbo d’ansia generalizzato (da verificare il periodo del disturbo) sempre dopo aver escluso che la condizione non possa essere ritenuto conseguenza fisiologica diretta di una condizione medica generale e dopo un ciclo di incontri per approfondire tramite lo strumento del colloquio clinico e tramite la somministrazione di test adeguati, quali il MMPI-2, per valutare la personalità.

auguro a tutti una serena Pasqua una resurrezione dalle tante situazioni di dolore di aridità, soprattutto dalle nostre ferite, dal nostro orgoglio e paura che ci chiudono alla relazione con l’altro al perdono, alla speranza

PROSSIMI INCONTRI

Ecco le prossime proposte di formazione e crescita personale:

HEALING THEATRE AND ROLE PLAY

GIUGNO E LUGLIO

2 INCONTRI MENSILI

MERCOLEDI ORE 21 – 23

ZONA NOMENTANA

 

CORSO SU AUTOSTIMA

4 INCONTRI GIUGNO E LUGLIO

MERCOLEDI 21 – 23

ZONA NOMENTANA

 

CORSO ESTIVO IN UMBRIA

1 WEEK END

PNL E COMUNICAZIONE EFFICACE

 

per informazioni chiama subito il 348/0837257

 

Per tutti i corsi è prevista una borsa di studio per il primo iscritto (soggiorno escluso)